LUIGI CARBONI

RITRATTO carboni modificato

BIOGRAPHY

Nasce nel 1957 a Pesaro, dove attualmente vive e lavora.

Fin dalle prime esposizioni alla fine degli anni Settanta si impone con una pittura molto personale, lontana da possibili etichettature, dapprima sperimentando materiali e tecniche diversi, pittura, scultura, fotografia e installazione. Tiene la sua prima personale nel 1983 alla Galleria Spazia di Bologna e da quel momento le esposizioni collettive e personali seguono numerose in gallerie private, musei ed istituzioni in Italia e all’estero.

Dagli anni Novanta il suo lavoro si è concentrato soprattutto sulla pittura, spesso monocroma, di cui egli studia l’aspetto estetico nel suo versante più colto e raffinato. Obbedendo con dedizione scrupolosa ad un senso autonomo della pittura che si regge solo sul proprio linguaggio, Carboni dà vita ad una tecnica meticolosa dove convivono, in un raffinato equilibrio di accordi, astrazione e figurazione, realtà e artificio, minimalismo e decorazione, come in una “polifonia visiva”. Realizza dapprima una pittura “tattile” rivolta alla superficie, nella quale di volta in volta emergono quasi a bassorilievo segni che diventano foglie, ma anche parti anatomiche, mappe, insetti, arabeschi che infittiscono la trama del quadro fino al limite dell’impenetrabilità. Più tardi questa pittura si evolve ricercando una profondità, “un dentro”, che si esplica nelle fessure che in maniera illusoria si aprono sulla tela, fori circolari, cerchi come lenti che definiscono i limiti, i confini e gli spessori della pittura di Luigi Carboni. Una pittura che si dà per frammenti e indaga il confine tra figurazione e astrazione.

Dal 1990 al 1998 un importante lavoro espositivo, in Italia e all’estero, fa sì che Carboni si imponga all’attenzione del pubblico e della critica. Tra le principali gallerie private e spazi istituzionali che negli anni gli hanno dedicato mostre personali ricordiamo: Jack Shainman Gallery, Washington (USA); Jack Shainman Gallery, New York (USA); Galleria Alberto Weber, Torino; Studio Scalise, Napoli; Studio la Città, Verona; Lumen Travo Gallery, Amsterdam (Olanda); Galerij Verplancke-Van Bavel, Bruges (Belgio); Schloss Galerie, Nordkirchen (Germania); Galleria Barnabò, Venezia; Galleria Giò Marconi, Milano; Sala dell’Abbondanza, Pergola (Pu); Civica Pinacoteca e Musei, Macerata; Galleria Franca Mancini, Pesaro; Galleria Patricia Faure, Santa Monica (USA); Sala del Castellare Palazzo Ducale, Urbino; Fondazione Pescheria Centro Arti Visive, Pesaro; MACRO Museo d’arte contemporanea, Roma; Antonio Colombo Arte Contemporanea, Milano; Museo di Arte Contemporanea di Lissone; Renata Fabbri Arte Contemporanea, Milano; Fondazione ZUECCA PROJECT SPACE, Giudecca, Venezia; Fondazione 107, Torino.

Ha tenuto mostre collettive in Giappone, Taiwan, Venezuela, Colombia, Grecia, Belgio, Germania, oltre che in Italia; tra queste ultime ci limitiamo a citarne solo alcune degli anni duemila in poli istituzionali e fondazioni: L’opera al nero, a cura di Marisa Vescovo, Mole Vanvitelliana, Ancona, 2005; Vis à vis, a cura di Walter Guadagnini e Ludovico Pratesi, Fondazione Pescheria Centro Arti Visive, Pesaro, 2006; Not so private, a cura di Gianfranco Maraniello, Villa delle Rose, Bologna, 2008; MACRO wall: Eighties are Back!, a cura di Ludovico Pratesi, MACRO Museo d’Arte Contemporanea, Roma, 2010; The Gentlemen of Verona, a cura di Andrea Bruciati, Galleria d’Arte Moderna, Palazzo Forti, Verona, 2011; Il collasso dell’entropia, a cura di Alberto Zanchetta, Museo di Arte Contemporanea, Lissone, 2014; Corrispondenze d’arte 3. Nuovi orizzonti, Civico Museo Revoltella Galleria d’Arte Moderna, Trieste, 2016; La Torre Di Babele, a cura di Pietro Gaglianò, Ex-officine Lucchesi, Prato, 2016; Vivace Sostenuto Andante. Carboni, Casoni, Lange, a cura di Federico Piccari, Fondazione 107, Torino, 2018.

Nel 2004 una sua opera entra nella collezione della Farnesina di Roma e nel 2005 due grandi quadri vengono acquisiti dalla Banca Unicredit; inoltre, l’opera di Carboni è presente nelle collezioni del MAMBO Museo d’Arte Moderna di Bologna, del Museo del Novecento di Milano, della Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna, della Comit, di Banca Intesa, della Schaufler Foundation di Sindelfingen (Germania) e del Museum Art.Plus di Donaueschingen (Germania).

Il rapporto con la OTTO Gallery inizia nel 1998 con la personale I miei occhi sulle mie palpebre. Del 2000 è la doppia personale insieme a Emil Lukas; seguono nel 2003 Nel segreto degli occhi e delle mani, in occasione della quale viene pubblicata una monografia che racchiude l’opera dell’artista dal 1985 al 2003; nel 2005 Strategia dei gemelli, nel 2011 Sembianze di cose e nel 2016 Ciò che da sé accade, mostra con la quale vengono presentati i nuovi lavori dell’artista. Partecipa poi alla collettiva Quidditas nel 2017.

 

 

MOSTRE PERSONALI

2018

Vivace Sostenuto Andante. Carboni, Casoni, Lange, a cura di Federico Piccari, Fondazione 107, Torino

Forme del reale e immagini perdute, Galleria Poggiali Project Room, Pietrasanta (Lu)

Non è luce in piena luce, Zuecca Project Space, Venezia

2016

La forma un attimo prima, Studio La Città, Verona

Ciò che da sé accade, OTTO Gallery, Bologna

Arca, Itis, ex caserma Steiner, progetto di Serse Roma, a cura di Riccardo Caldura

Passi perduti passi ripresi, Renata Fabbri Arte Contemporanea, Milano

Chi può aver camminato sullerba, a cura di Alberto Zanchetta, Museo di Arte Contemporanea, Lissone (Mb)

2013

Camere condivise, a cura di Umberto Palestrini, L’Arca, Laboratorio per le arti contemporanee, Teramo

2012

In opposte coincidenze, a cura di A. Bruciati, Antonio Colombo Arte Contemporanea, Milano. Con Gabriele Abruzzo

2011

Sembianze di cose, OTTO Gallery, Bologna

2010

L’occhio si nasconde, a cura di Ludovico Pratesi, Studio La Città, Verona

MACRO wall: Eighties are Back!, a cura di Ludovico Pratesi, MACRO-Museo d’Arte Contemporanea, Roma

2009

In assenza di prove, a cura di Ludovico Pratesi, Fondazione Pescheria-Centro Artivi Visive, Pesaro

2008

La visione ingannata, a cura di Alberto Fiz, Galleria del Tasso, Bergamo

2006

La mutabilità della bellezza, a cura di Raffaele Gavarro, testi di Vittoria Coen, Luca Cesari, Luca Beatrice, Alberto Zanchetta, Luciano Marucci, Sala del Castellare, Palazzo Ducale, Urbino

2005

Strategia dei gemelli, OTTO Gallery, Bologna.

2003

Nel segreto degli occhi e delle mani, OTTO Gallery, Bologna

Nel segreto degli occhi e delle mani, Patricia Faure Gallery, Santa Monica, California (USA)

2002

Galleria Franca Mancini, Pesaro

2001

Studio La Città, Verona, a cura di Luca Beatrice

2000

Luigi Carboni – Emil Lukas, Galleria OTTO, Bologna

Galleria Eventi Contemporanei, Senigallia

1998

I miei occhi sulle mie palpebre, Galleria OTTO, Bologna

Galleria Franca Mancini con Serse e Massimo Kaufmann

1997

Studio La Città, Verona con Lynn Davis

1996

Schloos Galerie, Nordkirchen (Germany)

1995

Sala dell’Abbondanza, Pergola (Pu), a cura di Flaminio Gualdoni

Luigi Carboni, a cura di Vittoria Coen, Civica Pinacoteca e Musei, Macerata

La luna e il pozzo, a cura di Demetrio Paparoni, Galleria In Arco, Torino con Jon Mc Cafferty e Paola Pezzi

1994

Galleria Giò Marconi, Milano

Galleria Barnabò, Venezia, con Mario Airò

1993

Galleria Franca Mancini, Pesaro

Studio La Città, Verona, con Christian Eckart

1992

Galleria Barnabò, Venezia, a cura di Vittoria Coen, con Izhar Patkin

Galleria Spazia, Bologna, a cura di Flaminio Gualdoni

1991

Gallerij Verplancke – Van Bavel, Bruges (Belgium)

Schloss Galerie, Nordkirchen (Germany)

Galleria Extra, Taranto

Galleria Erha, Milano, a cura di Vittoria Coen

1990

Oratorio di San Sebastiano, Forlì, a cura di Vittoria Coen

Studio La Città, Verona, a cura di Vittoria Coen

Lumen Travo Gallery, Amsterdam (The Netherlands)

Galleria Alberto Weber, Torino

Galleria n. 1990, Bruges (Belgium)

1989

Galleria Alberto Weber, Torino

Studio Scalise, Napoli

Jack Shainman Gallery, New York (USA)

1988

Lumen Travo Gallery, Amsterdam (The Netherlands)

1987

Jack Shainman Gallery, New York (USA)

Jack Shainman Gallery, Washington (USA)

Studio Marconi 17, Milano

1986

Galleria G7, Bologna

Galleria Spazia, Bologna

 

MOSTRE COLLETTIVE

2019

Opere grandi opere, omaggio a Massimo Vannucci, a cura di Riccardo Tonti Bandini, ex Chiesa di San Francesco, Macerata Feltria (PU)

Incontro a Palazzo, a cura di Adele Cappelli, Galleria Nazionale delle Marche, Palazzo Ducale di Urbino, Urbino

Hortus Conclusus, a cura di Federico Piccari, Fondazione 107, Torino

2018

I am what I do with my hands, a cura di Manon Comerio, MAAM Museo delle Arti Applicate del Mobile, Villa Dionisi, Cerea (Vr)

Senza tema. Carta / Paper, Studio La Città, Verona

2017

Quidditas, a cura di Alberto Zanchetta, OTTO Gallery, Bologna

Terra, a cura di Silvia Evangelisti, Galleria Vannucci, Pistoia

Summer show, Studio La Città, Verona

Leidenschaft – Passion, Museum Art.Plus, Donaueschingen (Germany)

Carboni, Neri, Spinosi, a cura di Milena Becci, Rocca Malatestiana, Fano (Pu)

Opere al nero, Studio Vigato, Alessandria

2016

La Torre Di Babele, a cura di Pietro Gaglianò, Ex-officine Lucchesi, Prato

Avviso di garanzia-FuoriUso2016, a cura di Giacinto Di Pietrantonio e Simone Ciglia, Ex Tribunale, Pescara

L’arca dell’arte, a cura di Umberto Palestini, testo di Simone Ciglia, Rocca di Sassocorvaro, Sassocorvaro (Pu)

Corrispondenze d’arte 3. Nuovi orizzonti, Civico Museo Revoltella – Galleria d’arte moderna, Trieste

Chissà se lo sai…Gli artisti di Lucio, OTTO Gallery, Bologna

2015

Au rendez-vous des amis. Esposizione Internazionale, a cura di Bruno Corà, Palazzo Vitelli a Sant’Egidio, Città di Castello (Pg)

Arte Povera, Transavanguardia e Fluttuazioni contemporanee, Galleria Enrico Astuni, Bologna

2014

Espressioni contemporanee, Galleria Tornabuoni Arte, Firenze

Il Collasso dell’Entropia, a cura di A. Zanchetta, Museo d’Arte Contemporanea, Lissone

Guarda dove vai, Galleria Enrico Astuni, Bologna

2013

Review, Weber & Weber Arte Moderna e Contemporanea, Torino

Bianco Italia, Galleria Tornabuoni Arte, Firenze

INCONTRI – Zeitgenössische Italienische Kunst, The Schaufler Foundation, SCHAUWERK, Sindelfingen (Germany)

About ceramics, OTTO Gallery, Bologna

2012

The Memory of White, Leonard Hutton Galleries, New York (USA)

La pittura, esercizio o libertà?, a cura di L. Pratesi, Galleria Giacomo Guidi, Roma

 2011

The Gentlement of Verona, a cura di Andrea Bruciati, Galleria d’Arte Moderna, Palazzo Forti, Verona

2010

Heavenly Creatures, Aubin Gallery, London (UK)

2009

Plenitudini, a cura di A. Zanchetta, Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea, San Marino

Adriatica, Galleria Per Mari e Monti, Civitanova Marche (Mc)

2008

Non so private, a cura di G. Maraniello, Galleria d’Arte Moderna Villa delle Rose, Bologna

2007

Voi (non) siete qui, a cura di Maurizio Bettini, Omar Calabrese, Magazzini del Sale, Siena

Generazione astratta, a cura di Beatrice Buscaroli, Galleria d’Arte Moderna Le Ciminiere, Catania

2006

Keramicos, da Arturo Martini a Luigi Ontani, Galleria Claudia Gianferrari, Milano

Vis à vis, a cura di Walter Guadagnini e Ludovico Pratesi, Fondazione Pescheria-Centro Arti Visive, Pesaro

Voi (non) siete qui, a cura di Maurizio Bettini, Omar Calabrese, Acciaierie Arte Contemporanea, Cortenuova (Bg)

Stanze, a cura di Umberto Palestrini, Palazzo Re, Giulianova (Te)

2005

L’opera al nero, a cura di Marisa Vescovo, Mole Vanvitelliana, Ancona

Je ne regrette rien, Studio La Città, Verona

Abstraction, ordine e immaginazione, a cura di Valerio Dehò, Palazzo Comunale, Serra San Quirico (An)

2004

W lo SPAC, a cura di Renato Barilli, Palazzo Tiranni, Cagli (PU)

Acquisizioni 2002-2004, una fondazione per l’arte del ‘900, a cura di Vittoria Coen, Fondazione Cassa di Risparmio di Bologna, Palazzo Saraceni, Bologna

Oltre il monocromo, a cura di Giorgio Bonomi, Fondazione Zappettini, Chiavari (Ge)

Generazione astratta, a cura di Beatrice Buscaroli, Centro per l’Arte Otello Cirri, Pontedera (Pi)

In carta: la collezione Bianchini, a cura di Stefano Verri, Museo della Carta, Fabriano (An)

Lucidamente, a cura di Giorgio Bonomi, Fortezza Isola Palmaria, Porto Venere (La Spezia)

2003

Assenze presenze, una nuova generazione di artisti italiani, a cura di Emmanuel Lambion, Le Botanique, Bruxelles (Belgium)

Territorio, a cura di F. Gualdoni e C. Bruscia, Mole Vanvitelliana, Ancona

Fine Novecento, due decenni tratti dalla collezione Fiocchi, a cura di A. Mazzachera e A. Romani Brizzi, Palazzo Tiranni, Cagli (Pu)

2002

Materia d’arte. Opere della Collezione della GAM, a cura di Peter Weiermair e Dede Auregli, Galleria d’Arte Moderna, Bologna

Signori si parte, a cura di Vittoria Coen, Stazione Trento/Malè, Trento

Le vie dell’arte, a cura di Giorgio Bonomi, Centro Culturale Paraxo, Savona

Godart 2002, Museo Laboratorio Città Sant’Angelo, Pesaro

2001

Generazione astratta, a cura di Alberto Fiz e Beatrice Buscaroli, Fondazione Bandera, Varese

Terra! Terra!, a cura di Andrea Busto, Convento dei Cappuccini, Centro per le arti contemporanee, Caraglio (Cuneo)

Cross-roads. Arte contemporanea della collezione Tonelli, a cura di Alberto Boatto, Castello Colonna di Genazzano, Polo Museale Internazionale, Genazzano (Roma)

Laboratorio Materiali, a cura di Luca Beatrice, Galleria Astuni, Fano (Pu)

Anni ‘80, foto di gruppo, a cura di Marisa Vescovo, Galleria del Tasso, Bergamo

Figure astratte, a cura di Giovanni Maria Accame, Palazzo Pallavicini, Roma

2000

Metamorfosi – quattro pittori / quattro poeti, Galleria Astuni, Fano (Pu)

Venti artisti, a cura di Dino Gavina, Rocca di Sassocorvaro, Sassocorvaro (Pu)

Red and White, a cura di Gloria Gradassi, Stamperie dell’Arancio, Grottamare (An)

Zeitenössische Kunst Aus Italien, testo di Walter Guadagnini, Gallerie Carzaniga + Ueker, Basilea (Switzerland)

1999

Coro d’Angeli, a cura di Renato Bianchini, Chiesa di SS. Giovanni e Reparata, Lucca; Collegiata di San Michele Arcangelo, Città Sant’Angelo, Pesaro

Arte moltiplicata, Le Cappuccine Pinacoteca Civica, Bagnacavallo (Ra)

Aspettando il 2000, Galleria Spazia, Bologna

Collettiva, Galleria Carlomaria Weber, Torino

1998

Pollution, Claudia Gianferrari Arte Contemporanea, Milano

Il Punto, a cura di Elio Grazioli, Galleria Continua, San Giminiano (Si)

Arte Italiana, ultimi quarant’anni, pittura aniconica, a cura di Danilo Eccher, Galleria d’Arte Moderna, Bologna

1997

Exelixis, a cura di Alice Rubbini, Fondazione Melina Mercuri, Atene (Greece)

UniverArte, a cura di Vittoria Coen, Complesso Monumentale di San Giovanni in Monte, Bologna

Metamorphosis, Claudia Gianferrari Arte Contemporanea, Milano

Die Andere Richtung der Kunst, a cura di Giorgio Bonomi e Annamaria Maggi, Dumuntkunsthalle, Colonia (Germany)

Reidificata fabbrica, a cura di Eva Di Stefano, Abbazia di San Martino delle Scale, Palermo

1996

Quadriennale, Palazzo delle Esposizioni, Roma

1995

Mercatosaraceno, a cura di Alice Rubbini, Palazzo Dolcini, Mercato Saraceno (Fc)

1994

Mistero e mito, momenti della pittura italiana 1930-1960-1990, a cura di Fumihiko Tanifuzi, Museum of Art, Fukuyama (Japan); Prefectural Museum of Art, Chiba (China); Museum of Art, Kochi (Japan); City Museum, Lida (Japan)

Critica in opera, Saletta Comunale, Castel San Pietro (Bo)

1993

Italia-America, l’astrazione ridefinita, a cura di Demetrio Paparoni, Galleria Nazionale d’Arte Moderna, San Marino

Postverbum, a cura di Marisa Vescovo, chiostro di Sant’Agostino, Bergamo

Sconfinamenti, Galleria Transit, Bergamo

Inventario: artisti in via Dietro Filippini, Studio la Città, Verona

Toolbox, Studio la Città, Verona

Sentieri, percorsi dell’arte 1950-1990, Studio Graziano Vigato, Alessandria

Sequenze, Galleria Sergio Tossi Arte Contemporanea, Prato

1992

Cadencias, a cura di Pier Giovanni Castagnoli, Museo de Arte Contemporanea Sofia Iber, Caracas (Venezuela); Museo de Arte Contemporanea, Bogotà (Colombia)

Invito italiano, a cura di Achille Bonito Oliva, Mostra Internazionale d’Arte Italiana, Termoli (Campobasso)

1991

Now in Italy, Kodama Gallery, Osaka (Japan)

1990

Arte italiana, a cura di Flavio Caroli e Dang-Ho Liu, Museo d’Arte Moderna, Taiwan

Arte Giovane ‘90, Fabbrica del Vapore, Milano

Mise en abime, Studio la Città, Verona

Triadi, Galleria Erha, testi di TommasoTrini and Gian Piero Vincenzo, Milano

1989

Raccolta del disegno contemporaneo: acquisizioni, Galleria Civica, Modena

Arte giovane italiana: acquisizioni, PAC, Milano

Prima prova, Studio la Città, Verona

Linee parallele, Galleria il Sole, Perugia

Un anno e d’intorni, Galleria Alberto Weber, Torino

Numerose Possibilità, Galleria Arco di Rab, Roma

Paradigmi frattali, a cura di Roberto Pasini, SpazioTemporaneo, Milano

1988

Geometrie dionisiache, a cura di Lea Vergine, Rotonda della Besana, Milano

Corpo a corpo, a cura di Francesca Alfano Miglietti, Palazzo delle Mostre e Convegni, Alba (Cn)

David + Goliath, Jack Shainman Gallery, New York (USA)

Antiromantica, a cura di Elena Pontiggia, Museo Scaligero, Galleria d’Arte Moderna, Malcesine (Vr)

Da zero all’infinito, a cura di Giacinto di Pietrantonio e Loredana Parmisani, Castello di Volpaia, Radda in Chianti (Si)

Acquisizioni, Galleria d’Arte Moderna, Bologna

Tra Cielo e Terra, a cura di Giorgio Cortenova, Studio la Città, Verona

La struttura del gesto, a cura di Paola Serra Zanetti, Galleria Spazia, Bologna

Milano +12, Osaon Centro di Arte Contemporanea, Milano

250 artisti per un anniversario, Galleria la Polena, Genova

Premio Michetti, Fondazione F. Paolo Michetti, Francavilla al Mare (Ch)

Da a da, a cura di Giacinto di Pietrantonio, Palazzo della Cultura, Auronzo di Cadore (Belluno)

Arte pura, a cura di Mariano Apa, Chiesa di San Francesco, Camerano (An)

Premio città di Marsala, Galleria Civica, Marsala (Trapani)

Area, Care of, a cura di Luciano Inga-Pin, Cusano Milanino (Mi)

1987

Scultura, a cura di Maria Luisa Frisa, Salone Brunelleschi, Firenze

Invitational Exhibition, Galleria Jack Shainman, New York (USA)

Arte Nuova d’Italia, Studio Marconi, Milano

Una storia milanese, a cura di Flavio Caroli, Rotonda della Besana, Milano

1986

Ultime, a cura di Corrado Levi, Castello di Volpaia, Radda in Chianti (Si)

Invitational Exhibition, Jack Shainman Gallery, New York (USA)

EXHIBITIONS

2017  Quidditas

2016  Ciò che da sé accade

2016  Chissà se lo sai…Gli artisti di Lucio

2013  About ceramics

2011  Sembianze di cose

2005  Strategia dei gemelli

2003  Nel segreto degli occhi e delle mani

2000  Luigi Carboni – Emil Lukas

1998  I miei occhi sulle mie palpebre

Schermata 2015-11-03 alle 12.22.59