GIUSEPPE MARANIELLO

RITRATTO maraniello modificato

BIOGRAPHY

Giuseppe Maraniello nasce a Napoli nel 1945.

Dopo gli studi artistici, nel 1969 inizia ad insegnare presso il Liceo Artistico di Benevento ed entra in contatto con la Galleria Morra di Napoli. Nel 1971 si trasferisce a Milano, dove attualmente vive e lavora. Incontra Luciano Inga Pin ed espone nella sua galleria avvicinandosi al mezzo fotografico. Dalla seconda metà degli anni ’70 abbandona la fotografia a favore della pittura e dei linguaggi tradizionali dell’arte che lo porteranno alle sue opere caratteristiche in cui disegno, pittura e scultura sono utilizzati contemporaneamente in modo dialettico.

A seguito di alcune personali in gallerie private è tra i protagonisti di diverse mostre collettive in spazi pubblici: L’estetico e il selvaggio alla Galleria Civica d’Arte Moderna di Modena (1979), Italiana Nuova Immagine presso la Loggetta Lombardesca di Ravenna (1980) a cura di Achille Bonito Oliva e, quasi in contemporanea, Dieci anni dopo i nuovi nuovi alla Galleria d’Arte Moderna di Bologna (1980) a cura di Francesca Alinovi, Renato Barilli e Roberto Daolio che segna l’inizio della corrente dei “nuovi nuovi” e di una serie di importanti mostre che si terranno nel corso degli anni ’80.

Oltre ad esporre in diverse gallerie italiane e straniere, nel 1989 diviene titolare di una cattedra di Pittura all’Accademia di Belle Arti di Lecce, poi di Bologna e nel 1991 viene trasferito all’Accademia di Brera di Milano dove insegna fino al 2003.

Gli anni Novanta si aprono con una sala personale alla XLIV Biennale d’Arte di Venezia e la presentazione in catalogo di Lea Vergine. Nello stesso anno espone al Palazzo della Virreina di Barcellona, al Palazzo di Cristallo di Madrid, al Mathildenhöhe di Darmstadt in occasione della mostra L’altra scultura. È tra i protagonisti della mostra itinerante Cadenze, figure dell’arte italiana degli anni ’90 a cura di Pier Giovanni Castagnoli che nel 1992 viene ospitata da istituzioni sudamericane come il Sofia Imber di Caracas e il Museo d’Arte Moderna di Bogotà.

Nel 1993 La Galleria Civica di Trento e la Galleria d’Arte Moderna di Bologna – Villa delle Rose gli dedicano un’ampia retrospettiva a cura di Pier Giovanni Castagnoli e Danilo Eccher. I giardini del Centro S. Chiara di Trento saranno la sede permanente di una sua grande scultura. L’anno successivo partecipa alla mostra L’incanto e la trascendenza a Castel Ivano, Ivano Fracena, Trento, a cura di Danilo Eccher. Nel 1997 partecipa alla mostra Arte Italiana – Materiali Anomali a cura di Danilo Eccher e Dede Auregli alla Galleria dʼArte Moderna di Bologna, che già dal 1996 ospita permanentemente una sua scultura nei propri giardini.
I tre piani della galleria Giò Marconi è occasione di una sua grande mostra a Milano nel 1998, anno in cui espone con Luigi Mainolfi anche al Centro Arti Visive “Pescheria” di Pesaro.

Negli anni successivi realizza numerose opere permanenti in spazi pubblici e tra il 2001 e il 2004 gli vengono dedicate ampie retrospettive. Nel 2005 espone alla Fondazione Arnaldo Pomodoro nella mostra dedicata alla Scultura italiana del XX secolo. Nel 2007 partecipa alla mostra collettiva Les fleurs du mal a cura di Danilo Eccher al Museo d’Arte Contemporanea Sannio ARCOS di Benevento. Nel 2008 gli viene assegnato il Premio per la pittura, scultura e arte elettronica Guglielmo Marconi 2008 promosso dall’Università degli Studi di Bologna, Fondazione Guglielmo Marconi. Nel 2009 installa nella città di Terni un’opera pubblica permanente di 24 metri di altezza in Piazza dei Poeti e tiene un’importante retrospettiva curata da Danilo Eccher, dal titolo Il gatto dorme rotondo, a Firenze in Piazza de’ Pitti, nel Giardino di Boboli e nel confinante edificio delle Pagliere.

Più recentemente espone presso la Galleria Lorenzelli di Milano l’opera IN-ES (2012) che nel 2015 verrà esposta in soluzione permanente a Forlì nel Parco Sculture di Santa Sofia. Nel 2013 colloca un’opera di grandi dimensioni all’ingresso dell’Istituto Mario Negri di Milano e nel 2014 installa un Crocifisso in bronzo a grandezza naturale dietro l’Altare alla Saint Thomas Chapel della Yale University, New Haven, USA. Nel 2015 la Fondazione Marconi e lo Studio Marconi di Milano gli dedicano un’importante mostra personale dal titolo Attratti.

Negli stessi anni partecipa a diverse mostre collettive, tra le più importanti ricordiamo: Cantiere del ‘900. Opere dalle collezioni Intesa Sanpaolo, Gallerie d’Italia, Piazza della Scala, Milano (2012); Immagini d’Io, La Triennale di Milano, Milano (2013); Fuoco nero. Materia e struttura attorno e dopo Burri, Salone delle Scuderie in Pilotta, Parma (2014); Per formare una collezione #4, Museo MADRE, Napoli (2015); Passaggi, Musée d’Art Moderne et Contemporain Saint-Étienne Métropole, Saint-Étienne in collaborazione con Fondazione Volume!, Roma (2015).

La OTTO Gallery dedica a Giuseppe Maraniello una personale dal titolo L’occhio di Narciso nel 2009.

 

 

MOSTRE PERSONALI

2015

Attratti, Fondazione Marconi e Studio Marconi, Milano

Ponti, Galleria Cardelli & Fontana, Sarzana (La Spezia)

II ediz. LVI Premio Campigna, installazione della scultura IN-ES (Nido), Parco di Sculture all’aperto, Santa Sofia (Fc)

2014

LVI Premio Campigna, Galleria d’Arte Contemporanea Vero Stoppioni, Santa Sofia (Fc)

Installazione di un Crocifisso in bronzo, Saint Thomas Chapel, Yale University, New Haven CT (USA)

2013

Installazione di un’opera, Istituto Mario Negri, Milano

2012

IN-ES, a cura di A. Fiz, Galleria Lorenzelli, Milano

2011

Giuseppe Maraniello. Lettere di un’amica, Galleria Melesi, Lecco

2010

Giuseppe Maraniello. Il gambo dei fiori, Galleria Flora Bigai, Pietrasanta (Lu)

2009

Il gatto dorme rotondo, a cura di D. Eccher, Piazza de’ Pitti, Giardino di Boboli e le Pagliere, Firenze

L’occhio di Narciso, OTTO Gallery Arte Contemporanea, Bologna

2008

Premio per la pittura, scultura e arte elettronica Guglielmo Marconi 2008, Università degli Studi di Bologna, Fondazione Guglielmo Marconi, Bologna (vince il premio per la scultura)

Giuseppe Maraniello, Galleria d’arte Il Cenacolo, Trento

2007

Chiaroscuro, Galleria Cardelli & Fontana, Sarzana (La Spezia)

2006

Antenati. Gli eroi, a cura di G. Nicoletti, Galleria Civica G. Segantini, Arco di Trento (Trento)

Raccordi, Spazio di Via Museo Giovio, Como

Enneade, Galleria Colophonarte, Belluno

2005

TUEIO, Galleria Flora Bigai, Venezia

2004

Sponde, Fondazione Volume!; Casa Musumeci Greco, Roma

Levy Galerie, Amburgo (Germany)

Torre Guevara, Ischia (Napoli)

Opposites attract, Marninart Gallery, Washington (USA)

Zolle, Galleria Les Chances de l’Art, Bolzano

2002

Uroboros, Galleria Ronchini, Terni

Rebis, Galleria Flora Bigai, Venezia

Rocche & scultori contemporanei, a cura di M. Zattini Rocca Sforzesca di Imola, Imola (Bo)

2001

Oltre frontiera: un lavoro, un’opera, Galleria Già Via Nuova per l’Arte Contemporanea, Firenze

Galleria Effe, Lecco, Fiera MiArt, Milano

Galleria Fumagalli, Bergamo, Fiera dell’Antiquariato, Milano

Fortezza Firmafede, Sarzana (La Spezia), a cura della Galleria Cardelli & Fontana

2000

In mare aperto, Galleria Triebold, Rihen, Basilea (Switzerland)

Boomerang, Galleria Fumagalli, Bergamo; Galleria Giò Marconi, Milano

1999

Echi. Galleria Il Cenacolo, Trento; Galleria L’Isola, Trento

1998

Storie Orizzontali, Galleria Giò Marconi, Milano

Maraniello e Mainolfi, Fondazione Pescheria, Centro per le Arti Visive, Pesaro

Giuseppe Maraniello, Chiesa di Cà Beregane, Thiene (Vicenza)

1997

Passaggi segreti, Galleria L. F. A. C. Luigi Franco Arte Contemporanea,Torino

1996

Mo-menti, Salone di Villa Romana, Firenze

1995

La casa aperta, Galleria Triebold, Rihen, Basilea (Switzerland)

Ri-tratto, Galleria Spazia, Bologna

Ri-tratto, Galleria Effe, Lecco

1994

Koan, Studio La Città, Verona

1993

Galleria Barbierato di Asiago, Arte Fiera, Bologna

Galleria Civica d’Arte Contemporanea, Trento

Galleria d’Arte Moderna Villa delle Rose, Bologna

1992

Galleria Effe, Lecco

Galleria L’Isola di Roma, Arte Fiera, Bologna

1991

Galleria Triebold, Rihen, Basilea (Switzerland)

Galleria L’Isola, Roma

Galleria EFFE, Lecco

Fiera Internazionale d’Arte, Milano

Galleria P. Stelzer, Trento

Galleria Fabjbasaglia, Bologna

Fiera Art-Cologne, Colonia (Germany)

Galleria Fabjbasaglia, Bologna

1990

XLIV Esposizione Internazionale d’Arte, La Biennale di Venezia, Sala personale.

Galleria il Sole di Bolzano, Arte Fiera, Bologna

Galleria Cinquetti, Verona

Studio De Crescenzo, Roma

Studio Barbierato, Asiago

1989

Galleria Cavellini, Brescia

Levy Galerie, Amburgo, Forum, Fiera di Zurigo (Switzerland)

1988

Galerie Am See, Zug (Switzerland)

Galleria Chabot, Vienna (Austria)

Gallerie Levy, (con E. Tadini), Amburgo (Germany)

Galleria Il Sole, Bolzano

1987

Galleria Fabjbasaglia, Forum, Fiera di Zurigo (Switzerland)

Studio Marconi, Milano

Galleria De Sluis, Leideschendam (the Netherlands)

Galleria Corraini, Mantova

1986

Galleria Fabjbasaglia, Bologna

Galleria L’Isola, Roma

1985

Studio Annunciata, Milano

Galleria Lens, Anversa (Belgium)

Museo Butti, Viggiù (Varese)

Galleria Reckermann, Colonia (Germany)

Galleria Tommaseo, Trieste

1984

Galleria Stevens, Padova

Galleria Montenegro; Istituto Italiano di Cultura, Madrid (Spain)

Galleria il Sole, Bolzano

Studio Marconi, Milano

Embajada de Italia, Univ. Internacional Menéndez Pelayo, colaboracion del Ayuntamiento Disp. Provincial de Sevilla Junta de And Siviglia (Spain)

1983

Galleria del Piccolo Museo, Lecce

Gallera Ariete Grafica, (con D. Benati), Milano

Galleria Fabjbasaglia, Bologna

1981

Galleria Fabjbasaglia, Bologna

1980

Galleria Fabjbasaglia, Bologna

Galleria Artra Studio, Milano; Galleria il Diagramma, Milano

1978

Galleria Cavellini, Brescia

1977

Diagramma, Milano

1973

C.A.E. di Peppe Morra, Napoli

 

MOSTRE COLLETTIVE

2016

Ferro e Fuoco, Galleria Spazia, Bologna

2015

Back to the ‘80s. From Arte Povera to the Rediscovery of Nuovi Nuovi, Ierimonti Gallery, New York (USA)

Shake up in accademia 1980-1990, a cura di A. Spinosa e M. Franco, Accademia di Belle Arti di Napoli, Napoli

Per_formare una collezione #4, a cura di A. Rabottini e E. Viola, Museo MADRE, Napoli

Passaggi, a cura di A. Bonito Oliva, D. Eccher, L. Hegyi, L. Benedetti, Musée D’Art Moderne et Contemporain Saint-Ètienne Métropole, Saint-Ètienne (France) e Fondazione Volume!, Roma

Generazioni X, dieci anni di Open Space, Centro per l’Arte Contemporanea Open Space, Catanzaro

Nascosti intrecci. Lo sguardo di un editore. Colophonarte, Fondazione Cominelli, San Felice del Benaco (Bs)

2014

Materie : Percorsi nella materia, a cura di S. Bartolena,MUST, Vimercate (Monza)

L’Orlando Furioso, a cura di S. Parmiggiani, Palazzo Magnani, Reggio Emilia

Fuoco nero – Materia e struttura attorno e dopo Burri, a cura di A. C. Quintavalle, Salone delle Scuderie in Pilotta, Parma

Repetita iuvant. Il multiplo d’autore nel Novecento, Galleria La Rinascente, Padova

2013

Black & White. La ragione e la passione, Galleria Lorenzelli, Milano

Novilara – Il borgo dell’Arte, a cura di T. Toniato, Quartiere 3° delle colline e dei Castelli, Novilara (Pesaro)

Immagini d’Io, Triennale Design Museum, Milano

Musei Civici Viggiutesi Arte contemporanea, Museo Enrico Butti, Viggiù (Va)

Il giardino segreto, Castello Svevo, Bari

2012

Cantiere del ‘900 – Opere dalle collezioni Intesa Sanpaolo, a cura di F. Tedeschi, Gallerie D’Italia, Piazza Scala, Milano

Adriano Ronchini. Gli artisti che ho amato, CAOS Centro per le Arti Opificio Siri, Terni

Il cielo in una scatola, Galleria Margherita, Taranto

Costellazione, Galleria Cardelli & Fontana, Sarzana (La Spezia)

Alterco, Bonioni Arte, Reggio Emilia

2011

Dalla Figura alla Figurazione – nel Novecento italiano, a cura di S. Cecchetto, Palazzo Loredan, Venezia

Attraversamenti & diramazioni, Centro per l’Arte Contemporanea Open Space, Catanzaro

Percorsi cromatici. 40 artisti dal primo ‘900 ad oggi, Bonioni Arte, Reggio Emilia

Bocconi Art Gallery, Milano

King Size, Galleria Spazia, Bologna

Artist’s box: il luogo dell’anima, Centro per l’Arte Contemporanea Open Space, Catanzaro

2010

Pagine da un bestiario fantastico. Disegno italiano nel XX e XXI secolo, a cura di S. Ferrari, S. Goldoni e F. Gualdoni, Galleria Civica, Palazzo Santa Margherita, Modena

Scultura Internazionale a Racconigi 2010. Presente ed esperienza del passato, Castello di Racconigi (Cn)

Arte Generosa, Palazzo Fantuzzi, Bologna

Flash’80, MAGA – Museo d’Arte di Gallarate, Gallarate (Va)

Napoli Novecento (1910-1980). Per un Museo in progress, Castel Sant’Elmo, Napoli

2009

Gli Anni 80 – Il Trionfo della Pittura. Da Schifano a Basquiat, a cura di M. Meneguzzo, Serrone della Villa Reale e Arengario, Monza

L’oro nero, a cura di A. Fiz, Marcorossi artecontemporanea, Milano

Siamo sempre Nuovi-nuovi, Galleria del Tasso, Bergamo; Galleria Centro Steccata, Parma; Frittelli Arte Contemporanea, Firenze

Premio G. Marconi dal 1988 al 2009, Palazzo d’Accursio, Bologna

2008

MIRAGGI a MiArt, a cura dell’Assessorato all’Arredo, Decoro Urbano e Verde del Comune di Milano in collaborazione con MiArt 2008, Milano

Esposizione Permanente atrio Nuova Università Bocconi, a cura di Fondazione Arnaldo Pomodoro, Milano

Per filo e per segno, Ex Chiesa Madonna di Loreto, Castello Malatestiano, Longiano (Forlì)

Attraversamenti, Galleria 2000&Novecento, Reggio Emilia

Le stanze della memoria, Galleria 2000&Novecento, Reggio Emilia

2007

Arte italiana 1968-2007. Pittura, a cura di M. Sciaccalunga, Palazzo Reale, Milano

Les fleurs du mal, a cura di D. Eccher, ARCOS – Museo d’Arte Contemporanea del Sannio, Benevento

Rosengarten, Antonella Cattani Contemporary Art, Bolzano

Segno, colore, forma, Galleria 2000&Novecento, Reggio Emilia

L’alibi dell’oggetto. Morandi e gli sviluppi della natura morta in Italia, Fondazione Ragghianti, Lucca

Segni urbani del contemporaneo. Sculture per la città, Palazzo Primavera, Terni

Oltre l’oggetto, a cura di M. Pasquali, MUMI – Museo Michetti, Francavilla al Mare (Ch)

Carte d’arte, Museo Civico Archeologico, Villa Marabello, Varese

2006

Sculture en plein air. 50 opere di 35 Artisti a Stupinigi e Limone Piemonte, Cortile d’Onore della Palazzina di Caccia di Stupinigi, Torino; Parco Sciistico della Riserva Bianca e centro storico di Limone Piemonte (Cn)

Scultura Internazionale ad Agliè 2006, a cura di L. Caramel, Parco e Castello Ducale, Agliè (To)

Biennale di Scultura 2006. XXIV Biennale di Gubbio, Palazzo Pretorio, Gubbio (Pg)

Love, Galleria Ronchini Arte Contemporanea, Terni

L’immagine in/possibile, Fondazione Zappetini, Milano

2005

Scultura italiana del XX secolo, a cura di M. Meneguzzo, Fondazione Arnaldo Pomodoro, Milano

2004

Il Bello e le bestie, a cura di G. Verzotti, L. Vergine e J. H. Martin, MART – Museo d’Arte Moderna e Contemporanea di Rovereto e Trento, Rovereto (Tn)

Medioevo Prossimo Venturo, a cura di M. Sciaccaluga, Palazzo Pretorio, Certaldo (Fi)

Autobiografia di una Galleria. Lo studio Marconi 1965/’92, Galleria Marconi, Milano

Nel blu dipinto di blu, a cura di L. Beatrice, Flora Bigai Arte contemporanea, Venezia

2003

Les matériaux de la sculpture, a cura di M. Bépoix, Mostra itinerante (France)

2002

Glassway, Museo Archeologico Regionale, Aosta

La scultura lingua viva, a cura di L. Caramel, Spazio espositivo ex Kaimano, Acqui Terme (Al)

2001

Dai giornali ai portali, a cura di G. Bettetini, Palazzo della Ragione, Milano

Poiêin, Libri d’artista ed. Colophon, presentazione di G. Dorfles, Biblioteca dell’A.A.B.B. di Brera, Milano

Immagini Italiane, Vecchio Ospedale Soave, Codogno (Lodi)

L’Immagine, la parola, a cura di S. Mazza, Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci, Prato

2000

20 anni di Astrazione Italiana, Galleria Spazia, Bologna

Kamasutra arte e poesia, Spazio Montenero, Milano

Scultura italiana del dopoguerra. Un percorso, a cura di F. Gualdoni e C. Beccaria, Castello di Vigevano, Milano

Sembianti della scultura, a cura di P. G. Castagnoli, Palazzo Stella, Bologna

In tempo, Giugliano in Campania, Galleria Umberto Di Marino, Napoli

1999

Spazi dell’anima, a cura di T. Conti, Convento dei Cappuccini, Caraglio (To)

Morterone tra Natura e Arte. Figure della costruzione, a cura di L. Mango e F. Tedeschi, Torre Viscontea, Lecco

Art & Maggio, Arena Puglia – Felici Coincidenze. Seconda Rassegna d’Arte Contemporanea, a cura di M. Bonomo, Stadio della Vittoria, Bari

Finchè c’è morte c’è speranza, Trevi Flash Art Museum, Trevi (Pg)

ll Secolo della Scultura Italiana, a cura di E. Baleri e M. Meneguzzo, Galleria d’arte Moderna, Bergamo

‘99 Teagu Milano Arts Exhibtion, Taegu (Korea)

1998

Bandiere di Maggio, a cura di E. Cicelyn, Colonnato di Piazza Plebiscito,Napoli

Mediterranea n.1 Albania/Italia un comune orizzonte culturali, a cura di G. Grillo, Museo Storico Nazionale, Galleria Nazionale delle Arti, Tirana (Albania)

Viaggio in Italia 1998-2000: Milano da Boccioni a…, a cura di M. T. Fiorio e C. Pozzati, Casa del Mantegna, Mantova

1997

Arte Italiana, materiali anomali, a cura di D. Eccher e D. Auregli, Galleria d’Arte Moderna, Bologna

Ostaggi, a cura di L. Inga-Pin, Galleria Effe, Lecco

L’anima e le forme, a cura di Franco Farina, Museo Civico Archeologico, Bologna

Radio Tirana fax, artisti e poeti per l’Albania, Sala dei Templari, Molfetta (Ba)

ArTmonie, a cura di P. G. Castagnoli, Castel Ivano, Ivano Fracena (Trento)

TRASH. Quando i rifiuti diventano Arte, a cura di L. Vergine, MART Museo di Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto, Rovereto (Tn); Palazzo delle Albere, Trento

1996

Interzone one, Galleria Effe, Lecco; Galleria Inga-Pin, Milano

1995

Il mito e il classico nell’arte contemporaneaa italiana 1960-1990, Fortezza Firmafede, Sarzana (La Spezia)

Elogio della bugia, a cura di D. Eccher, Galleria Mazzocchi, Parma

Mapp, Ex ospedale psichiatrico P. Pini, Milano

Artelaguna ‘95, a cura di S. Gorreri, Laguna di Venezia, Isole di S. Giorgio Maggiore, S. Servolo, S. Lazzaro degli Armeni, con il patrocinio della Biennale di Venezia, Venezia

1994

L’incanto e la Trascendenza, a cura di D. Eccher, Castel Ivano, Ivano Fracena (Trento)

1993

La scultura italiana 1950-1953, Galleria Fioretto, Padova

Maraniello, Magnoni, Spagnulo, Fondazione A. Furlan, Spilimbergo (Pordenone)

Scultori a confronto, il modo e i modi, Galleria Farsetti Arte, Milano

Opere italiane II, Galleria Triebold, Riehen, Basilea (Switzerland)

Gli anni ‘70 lo sguardo, la foto, Galleria Civica, Palazzina dei Giardini, Modena

1992

Museo d’Arte Contemporanea Sofia Imber, Caracas (Venezuela)

Cadenze, figure dell’Arte Italiana degli anni ‘90, a cura di P. G. Castagnoli, Museo d’Arte Moderna, Bogotà (Colombia)

Acquisizioni e donazioni, Museo Butti, Viggiù (Va)

XVIII Esposizione Internazionale d’Arte, Triennale di Milano, Milano

XXXVI Premio Campigna. Per un parco di sculture all’aperto, a cura di R. Barilli e C. Spadoni, Galleria d’Arte Contemporanea Vero Stoppioni, Santa Sofia (Forlì)

Scultura 1905-1992, Galleria L’isola, Roma

Mediterranea, Tridente sette, Galleria L’isola, Roma

Bildlyrik Fran Italien, il miraggio della liricità. Arte Astratta in Italia, a cura di E. Pontiggia, Lilijevalchs Konsthall, Stoccolma (Sweden)

1991

Now in ltaly, post-Transavanguardia, a cura di G. Niccoli, L. Vergine, Kodama Gallery, Osaka (Japan)

1990

XLIV Esposizione Internazionale d’Arte, La Biennale di Venezia, sala personale

Scultura, Levy Galerie, Madrid (Spain)

L’altra scultura, a cura di R. Barilli, mostra itinerante, Palazzo della Virreina, Barcellona (Spain); Madrid (Spain); Matildenhöhe, Darmstadt (Germany)

Storie di fuoco. 27 scultori e una fonderia, Centro Culturale Cascina Grande, Rozzano (Mi)

Contemporany Art Exibition, Taiwan Museum of Art Italian, Taiwan (Asia)

Quindicesima Biennale Internazionale del Bronzetto, piccola scultura, Padova

L’Artista e lo Spazio, Tridente Cinque, Roma

1988

L’autoritratto non ritratto a cura di G. Galli, Arte Fiera, Bologna; Pinacoteca Comunale, Loggetta Lombardesca, Ravenna

Artisti Italiani Contemporanei, a cura di G. Marconi e l’Unione degli Artisti dell’URSS, testo di G. Dorfles, Chentalnvi, Dom Hudojnikov, Mosca (Russia)

Lo sguardo ruvido della pittura, a cura di D. Eccher, Galleria Cinquetti, Verona

1987

Arte pura, a cura di M. Apa, Chiesa di San Francesco, Camerano (Ancona)

Disegno italiano del dopoguerra, Frankfurer Kunstverein, Francoforte (Germany); Galleria Civica d’Arte Moderna, Modena

1986

Xl Quadriennale d’Arte di Roma, Palazzo dei congressi, EUR, Roma

Arte italiana verso gli anni 90. Dopo il Concettuale nuove generazioni in Lombardia, a cura di L. Caramel, Palazzo delle Albere, Trento

1985

Intorno al flauto magico, a cura di G. Dorfles e E. Napolitano, Teatro alla Scala, Palazzo della Permanente, Milano

Figures, itinèraires du versant sud, Centre Regional d’Art Contemporain, Labège Innopole (France)

1984

La strada occulta, a cura del Ministro della Cultura Francese e V. Delouja, mostra itinerante, Paris, Lille, Cherbourg, Pont-a-Mousson, Chatearoux, Tarbes Bastia, La Rochelle (France)

Confronto per Opera, a cura di L. Zanetti, F. Gualdoni, Galleria D’Arte Moderna, Bologna

1983

Una generazione postmoderna, a cura di R. Barilli, Palazzo delle Esposizioni, Roma

Una generazione postmoderna. Gli Aniconici, a cura di R. Barilli, Studio Annunciata, Milano

1982

Arte Italiana 1960-1982, Hayward Gallery, Southbank Centre, Londra (UK)

1981

La qualità, sviluppo dei nuovi nuovi, a cura di F. Alinovi, R. Barilli, R. Daolio, Padiglione d’Arte Contemporanea, Ferrara

Forme senza forma, a cura di E. Bargiacchi, Galleria Civica, Modena

Palazzo Lanfranchi, Pisa

Una generazione postmoderna, a cura di R. Barilli, Teatro del Falcone, Genova

Pittori dell’occhio, della mente e dell’immaginazione, a cura di G. Dorfles, G. Di Genova, L. Lambertini, La Salerniana, Galleria Civica di Arte Contemporanea, Erice

1980

Italiana: Nuova immagine, a cura di A. Bonito Oliva, Loggetta Lobardesca, Ravenna

Dieci anni dopo, i nuovi nuovi, a cura di R. Barilli, Galleria d’Arte Moderna, Bologna

Linee della ricerca artistica in Italia 1960-1980, a cura di N. Ponente, Palazzo delle Esposizioni, Roma

1979

L’estetico e il selvaggio, a cura di G. Cortenova, Galleria Civica d’Arte Moderna, Modena

1978

Voltar pagina, a cura di L. Inga-Pin, Galleria Diagramma, Milano

1977

Pratica, Studio Marconi, Milano

1976

Fotografie als Kunst als Fotografie, Fotoforum, Kassel (Germany)

1975

Campo 10, Galleria Diagramma, Milano

Fotomedia, a cura di D. Palazzoli, Rotonda della Besana, Milano

Photography as Art-Art as Photography, Maison Européenne de la Photografie, Chatillon sur Seine (Franc

Schermata 2015-11-03 alle 12.22.59