ELISEO MATTIACCI

RITRATTO mattiacci modificato

BIOGRAPHY

Eliseo Mattiacci è nato a Cagli (PU) nel 1940. Si diploma all’Istituto di Belle Arti di Pesaro nel 1959.

Nel 1961 partecipa alla prima mostra, una collettiva della Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma dedicata ai giovani artisti, in occasione della quale vince con Uomo meccanico il primo premio. Nel 1964 si trasferisce a Roma e nel 1967 tiene la prima mostra personale alla galleria la Tartaruga di Roma, dove Mattiacci invade lo spazio con un tubo snodabile di ferro nichelato smaltato “giallo agip” lungo 150 metri, trasportato per le strade della città dall’artista insieme ad un corteo di persone. Il Tubo, è presentato nello stesso anno in diverse mostre collettive tra cui la Biennale di Giovani Artisti di Parigi e la mostra Mattiacci – Pascali alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma.

Nel 1968 espone a Roma all’interno e all’esterno della galleria L’Attico opere realizzate con oggetti d’uso quotidiano e materiali industriali manipolati che provocano insolite esperienze tattili ed esaltano visivamente la forza di gravità, il peso e il magnetismo, come i Cilindri praticabili che vengono messi a disposizione d’uso del pubblico, o l’opera Bilico creata impiegando materie povere, come lastre di metallo, pietre e asfalto, che vengono compresse o sottoposte a continue tensioni fisiche.

Dai primi anni settanta la ricerca artistica di Mattiacci si incentrata sull’azione, la comunicazione, con un forte interesse esistenziale e antropologico. Realizza opere che mirano alla rappresentazione del corpo dell’artista e al coinvolgimento del pubblico nell’atto creativo stesso, come in occasione della mostra al Kunstmuseum di Lucerna con Assistere intensamente al processo di crescita (1970), un quadrato di terra dove l’erba cresce intorno alla sagoma dell’artista; o l’azione alla Galleria Schema di Firenze, intitolata Sostituirsi con una parte dell’artista (1972); o ancora l’installazione Essere – Respirare (1976) alla galleria La Salita di Roma, dove lo spettatore è chiamato a imprimere la parola “essere” su una lastra di piombo. Nel 1972 la XXXVI Biennale di Venezia gli dedica una sala personale e nel 1976 vince il premio Bolaffi.

A partire dagli anni ottanta il lavoro di Eliseo Mattiacci si sviluppa intorno al tema dell’energia in un’ottica cosmica, concretizzandosi in quelle che Bruno Corà ha definito “opere spaziali – cosmiche – astronomiche”.

Il Padiglione d’Arte Contemporanea di Milano nel 1981 gli dedica la personale insieme a Vito Acconci e nel 1985 realizza l’istallazione La Torre dei filosofi nella campagna di Monteluro (Pesaro). Nel 1988 è invitato nuovamente, con una sala personale, alla LXIII Biennale di Venezia. Lo stesso anno realizza l’istallazione permanente Porte del sole per Mocenigo (Treviso) e la Galleria Civica di Modena gli dedica un’ampia mostra antologica a cura di Fabrizio D’Amico.

Nel 1989 a Cagli, suo paese natale, Mattiacci sceglie di allestire all’interno degli spazi della Torre Martiniana la mostra Pensieri spaziali, raccogliendo opere di diversi artisti (fra cui Kounellis, Zorio, Paolini e Nagasawa) che costituiranno il primo nucleo della collezione permanente del Centro di Scultura Contemporanea, poi inaugurato nel 1997. Nel 1991 realizza, su invito degli Incontri Internazionali d’Arte di Roma, due opere per il Museo di Capodimonte a Napoli. Nel 1993 tiene un’antologica presso lo spazio Prada MilanoArte e nel 1995 il Hakone Open Air Museum di Tokyo gli conferisce un premio speciale per la scultura Dove circolano le idee, mentre nel 1996 con Scultura che guarda vince il concorso per la sistemazione del giardino del Museo di Montefalco (Perugia). Nello stesso anno allestisce una mostra presso Museion – Museo d’Arte Moderna di Bolzano e un’ampia personale a lui dedicata inaugura il Centro per le Arti Visive di Pesaro nelle ex pescherie ottocentesche.

Tra le personali inaugurate in spazi pubblici negli anni 2000 ricordiamo: La mia idea del cosmo, a cura di P. G. Castagnoli e C. Strinati, Mercati di Traiano, Roma (2001); Eliseo Mattiacci. Cultura mummificata, GAM Galleria d’Arte Moderna, Torino (2005); Eliseo Mattiacci, a cura di F. D’Amico e F. Bucci, MART – Museo d’Arte Moderna e Contemporanea di Rovereto e Trento, Rovereto (2006); Memoriale del Convento. Eliseo Mattiacci. Sette corpi di energia nel bosco, a cura di L. Pratesi, Convento dei Servi di Maria, Monteciccardo (PG) (2012); Eliseo Mattiacci. Dinamica verticale, a cura di L. Pratesi, Fondazione Pescheria – Centro Arti Visive, Pesaro (2013); Eliseo Mattiacci. Materiali e forme della scultura, Museo CAMeC – Centro Arte Moderna e Contemporanea, La Spezia (2014) e Eliseo Mattiacci, MART – Museo d’Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto, Rovereto (2016).

OTTO Gallery gli dedica la mostra personale Tre dischi nello spazio nel 2005, dopo le collettive Materica nel 2003 e Il disegno della scultura nel 2004.

 

 

MOSTRE PERSONALI

2018

Eliseo Mattiacci: Roma, Richard Saltoun Gallery, Londra (UK)

Eliseo Mattiacci. Gong, a cura di Sergio Risaliti, Forte di Belvedere, Firenze

2017

Eliseo Mattiacci. Misurazioni, a cura di Lorenzo Bruni, Galleria Poggiali, Firenze

2016

Eliseo Mattiacci, MART – Museo d’Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto, Rovereto (Tr)

2014

Eliseo Mattiacci. Materiali e forme della scultura, Museo CAMeC – Centro Arte Moderna e Contemporanea, La Spezia

2013

Eliseo Mattiacci. Dinamica verticale, a cura di Ludovico Pratesi, Fondazione Pescheria – Centro Arti Visive, Pesaro

2012

Memoriale del Convento. Eliseo Mattiacci. Sette corpi di energia nel bosco, a cura di Ludovico Pratesi, Convento dei Servi di Maria, Monteciccardo (Perugia)

2010

Eliseo Mattiacci. Fabbrica del Cosmo, Galleria dello Scudo, Verona

2009

Giovanni Frangi / Eliseo Mattiacci. Cosmos, Galleria dello Scudo, Verona

2008

Sospensione. Marco Gastini, Eliseo Mattiacci, Galleria Persano, Torino

Eliseo Mattiacci. Rispondenze, Premio Città di Staffolo, Collegiata di San Francesco, Staffolo (Ancona)

Eliseo Mattiacci. Mondi possibili, a cura di Marco Meneguzzo, Cantina Icario, Montepulciano (Siena)

Premio per la scultura Antonio Feltrinelli, Accademia dei Lincei, Roma

2007

Eliseo Mattiacci. Omaggio a Alexandre Jolas, Galleria dell’Oca, Roma

2006

Energia, Fonte d’Abisso d’Arte, Milano

Danza degli Astri e delle Stelle, Fondazione Nazionale della Danza, Reggio Emilia

Eliseo Mattiacci, a cura di Fabrizio D’Amico, Federico Bucci, MART – Museo d’Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto, Rovereto (Tr)

Eliseo Mattiacci. Il carro solare a Montefeltro (1986-2003), Galleria dello Scudo, Verona

2005

Eliseo Mattiacci. Cultura mummificata, GAM – Galleria d’Arte Moderna, Torino

Tre dischi nello spazio, OTTO Gallery Arte Contemporanea, Bologna

Eliseo Mattiacci. Ordine cosmico, Bastione del Sangallo, Fano (PU)

Occhio del cielo , Campus UCLA – University of California, Los Angeles (USA); Italian Cultural Institute, Los Angeles (USA) e Toronto (Canada)

2004

Eliseo Mattiacci. Misurazione di corpi celesti e altre invenzioni 1968-2004, a cura di Luisa Laureati Briganti, Marco Bulli, Galleria dell’Oca, Roma

Cinque opere nella nuova aerostazione di Ancona Falconara , Aeroporto di Ancona Falconara (AN)

2002

Eliseo Mattiacci. Capta spazio, a cura di Fabrizio d’Amico, Veit Loers, Galleria dello Scudo, Museo di Castelvecchio, Verona

2001

La mia idea del cosmo, a cura di Pier Giovanni Castagnoli, Claudio Strinati, Mercati di Traiano, Roma

2000

Dentro il cosmo, Studio Casoli, Milano

Microcosmo, Collezione Ambientale Giuliano Gori, Celle (Pistoia)

1999

Mattiacci a Urbino: Tempo Luce. Progetto Piazza Duca Federico, Piazza Duca Federico, Sala del Castellare di Palazzo Ducale, Urbino

1998

Eliseo Mattiacci, Galleria Spazia, Piazza Santo Stefano, Piazza Mercanzia, Piazza di Porta Ravegnana, Bologna

1997

Collisione, Studio Casoli, Milano

Eliseo Mattiacci e Cagli: otto opere dal 1987 al 1996, Centro di Scultura Contemporanea, Torre Martiniana, Cagli (PU)

1996

Eliseo Mattiacci, Museion – Museo d’Arte Moderna, Bolzano

Mattiacci 1985-1996, a cura di Bruno Corà, Fondazione Pescheria – Centro Arti Visive, Pesaro

1995

Premio per la scultura Dove circolano le idee, Hakone Open Air Museum, Kanagawa Prefecture (Japan)

Equilibrio compromesso, Rocca di San Gimignano (Siena)

1994

Mattiacci-Somaini, XXXVIII Premio Campigna, a cura di Renato Barilli, Fabio Cavallucci, Claudio Spadoni, Associazione Pro Loco, Santa Sofia di Romagna (FC)

1993

Eliseo Mattiacci, Fondazione Prada, Milano

Un ascolto di vuoto, Alexanderplatz, Berlino (Germany)

Eliseo Mattiacci, Premio Marche 1993, Biennale d’Arte Contemporanea Ancona, a cura di Renato Barilli, Ente Fiera, Ancona; Institut Culturel Italien, Parigi (France)

1992

Un ascolto di vuoto, Cava di Sant’Anna, Passo del Furlo (Pesaro)

Galleria dell’Oca, Roma

1991

Equilibri precari quasi impossibili, Museo Nazionale di Capodimonte, Napoli

L’Isola, Roma

Mattiacci. Opere dal 1969 al 1990, Galleria dell’Oca, Roma

Eliseo Mattiacci, Edicola Notte, Roma

Eliseo Mattiacci. Campo magnetico, Galleria Sprovieri, Roma

1989

Antologica 1965-1988, Galleria Martano, Torino

Due lavori recenti, Galleria Martano, Torino

Person Gallery, New York

Eliseo Mattiacci, Galleria Valeria Belvedere, Milano

1988

Il luogo degli artisti, LXIII Esposizione Internazionale d’Arte, La Biennale di Venezia, Venezia (sala personale)

Eliseo Mattiacci, Galleria Civica, Palazzina dei Giardini, Modena

1987

Sculture recenti di Eliseo Mattiacci, Parco di Miramare e Castello di San Giusto, Trieste

Cinque sculture, Galleria L’Isola, Roma

1986

Eliseo Mattiacci – Enzo Cucchi, Galleria Franca Mancini, Pesaro

Eliseo Mattiacci, a cura di OPERA Associazione culturale per le arti visive, Ex Magazzini all’ingrosso, Perugia

1985

Mattiacci – Turcato, Galleria Il Falconiere, Ancona

Frammenti di totalità disegnante, Casa del Machiavelli, San Casciano, Val di Pesa (Siena)

La torre dei filosofi, Monteluro (Pesaro)

Spazi Cosmici, Galleria Marco Noire, Torino

1984

Alta tensione astronomica, Kunstforum Stadtische Galerie im Lenbachhaus, Monaco (Germany)

Realtà e Inrealtà, Istituto di Storia dell’Arte dell’Università degli Studi La Sapienza, Roma

Un disegno nell’arte: tensioni, Galleria La Salita, Roma

Eliseo Mattiacci. Echi di suoni e cani che abbaiano, Galleria Cavellini, Brescia

Galleria Gianfranco Zani, Asti

1983

Eliseo Mattiacci. Recent Sculpture, Iolas and Jackson Gallery, New York (USA)

Eliseo Mattiacci Cronologia in 16 sculture e disegni, Galleria Franca Mancini, Pesaro

Cronologia in 16°, Galleria Franca Mancini, Pesaro

1982

Predisporsi ad un capolavoro cosmico-astronomico, Galerie Appel und Fertsch, Francoforte (Germany)

Galleria Eva Menzio, Torino

Mattiacci, Palazzo Mazzancolli, Terni

Mattiacci, Walter Storms Galerie, Monaco (Germany)

1981

Vito Acconci – Elizeo Mattiacci, PAC – Padiglione d’Arte Contemporanea, Milano

1980

Galleria Vera Biondi, Firenze

Mattiacci. Piattaforme, Galleria E3, Roma

1979

Piattaforme, Galerie Jean & Karen Bernier, Atene (Greece)

Casa/casa e case, Galleria de’ Foscherari, Bologna

Eliseo Mattiacci. Esplorazione – Porte d’Egitto, Spazio OOLP, Torino

1978

Essere – Respirare, Galleria La Salita, Roma

Galeria Jean & Karen Bernier, Atene (Greece)

Sondaggio: Mattiacci – Turcato, Galleria Il Falconiere, Ancona

Intervento Mattiacci – Robiati, Istituto Statale d’Arte, Roma

Galleria Cesare Manzo, Pescara

1977

Duomo Donna, Galleria d’Arte Moderna, Roma

Eliseo Mattiacci – Vittorio Rubiu. Conferenze e dialoghi su situazioni di Arte Contemporanea, Galleria Nazionale di Arte Moderna, Roma

1976

Artisti e poeti sono amici miei, Galleria Multimedia, Erbusco (Brescia)

Premio Bolaffi 1976, Sala Bolaffi, Torino

Omaggio a Pascali, Galleria L’Attico, Roma

1975

Recupero di un mito, Galleria L’Attico Roma

Matticci, Galleria E3, Roma

Galleria Diagramma, Milano

1974

Mattiacci, Galerie Alexandre Iolas, New York (USA)

1973

Rifarsi e pensare il pensiero, Galerie Alexandre Iolas, Milano e Parigi (France)

1972

Aspetti della scultura contemporanea, XXXVI Esposizione Internazionale d’Arte, La Biennale di Venezia, Venezia (sala personale)

Sostituirsi con una parte dell’artista, Galleria Schema, Firenze

Roma mappa 72, Incontri Internazionali d’Arte, Roma

1971

12 radiografie del proprio corpo, Galleria Franco Toselli, Milano

Esperienza fisiologica, Galleria L’Attico, Roma

1969

Eliseo Mattiacci – Percorso, Galleria L’Attico, Roma

Mattiacci, Galerie Alexandre Jolas, Parigi (France)

1968

Sculture Recenti di Eliseo Mattiacci, Galleria L’Attico, Roma

Cilindri praticabili, Galleria L’Attico e Parco Nomentano, Roma

Lavori in corso, Circo Massimo, Roma

1967

Mattiacci – Pascali, Galleria La Tartaruga, Roma

Lo spazio dell’immagine, a cura di Maurizio Calvesi e Giorgio de Marchi, Palazzo Trinci, Foligno (Pg)

Mattiacci – Pascali, a cura di Palma Bucarelli, Galleria Nazionale d’Arte Moderna, Roma

 

MOSTRE COLLETTIVE

2017

Itinerario nei luoghi del contemporaneo a Cassino. Da Mimmo Paladino a Sol Lewitt, a cura di Bruno Corà, CAMUSAC – Cassino Museo Arte Contemporanea, Cassino (Fr)

È solo un inizio. 1968, Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma, Roma

2016

Ferro e Fuoco, Galleria Spazia, Bologna

To the Son of Man Who Ate the Scroll, Fondazione Prada, Milano

Artisti in Soccorso, Fondazione delle Genti d’Abruzzo, Pescara

2015

La Collezione, CAMUSAC – Cassino Museo Arte Contemporanea, Cassino (Fr)

Scultura # 1, (con Nunzio e Giovanni Termini), Renata Fabbri Arte Contemporanea, Milano

Au rendez-vous des amis, Fondazione Palazzo Albizzini Collezione Burri, Città di Castello (Pg)

… ma un’estensione, a cura di Bruno Corà, Galleria Internazionale d’Arte Moderna di Ca’ Pesaro, Venezia

2014

Inediti in Galleria. Opere uniche, Ca’ Pesaro Arte 2.0, Pesaro

L’immaginazione al potere. 1968-1978, a cura di Martina Sconci, MUSPAC – Museo Sperimentale d’Arte Contemporanea, L’Aquila

Oltre la siepe. Omaggio a Giacomo Leopardi, Pio Monti Arte Contemporanea, Roma

2013

Biennale Internazionale di Scultura. Pensare lo spazio. Dialogo tra Natura e Immaginazione, a cura di Claudio Cerritelli, Castello di Racconigi, Racconigi (Cuneo)

CORPO: Festival delle Arti Performative (III° ed.) travestimenti e travestitismi, a cura di Ivan d’Alberto, Sibilla Panerai, Museo e Archivio degli Artisti Abruzzesi Contemporanei – Castello, Nocciano (Pescara)

Il teorema di Gauss, Galleria CO2, Roma

Artisti italiani della Tartaruga. Nel decennale della scomparsa di Plinio De Martiis, a cura di Silvia Pegoraro, Galleria Marchetti, Roma

2012

Arte torna arte, a cura di Bruno Corà, Franca Filetti, Daria Filardo, Galleria dell’Accademia, Firenze

Re-generation, a cura di Maria Alicata, Ilaria Gianni, MACRO Testaccio, Roma

Ritratto di una città. Arte a Roma 1960-2001, a cura di Bartolomeo Pietromarchi, MACRO Museo d’Arte Contemporanea, Roma

Clin d’Oeil. Sperimentazioni fotografiche e fotografia concettuale da Man Ray al contemporaneo, Galleria Martano, Torino

2011

Gli irripetibili anni ’60. Un dialogo tra Roma e Milano, a cura di Luca Massimo Barbero, Fondazione Roma Museo, Palazzo Cipolla, Roma

1961-2011. Cinquant’anni di arte in Italia dalle collezioni GNAM e Terrae Motus, Reggia di Caserta, Caserta

LVI Mostra Nazionale Premio Città di Termoli 2011, Galleria Civica d’Arte Contemporanea, Termoli (Cb)

2010

Un augurio per l’arte, Centro per l’Arte Contemporanea Open Space, Santa Maria di Catanzaro (Cz)

Scultura Italiana Contemporanea, a cura di Liliana Dematteis, Maurizio Orefice, Galleria Martano, Torino

Il grande gioco. Forme d’arte in Italia 1959-1972, a cura di Luigi Cavadini, Bruno Corà, Giacinto Di Pietrantonio, Rotonda della Besana, Milano

Attraverso le collezioni. Il Quadro scultura. Scultura quadro, a cura di Luca Beatrice, Galleria Nazionale d’Arte Moderna, Roma

Il libro come Opera d’Arte, Museo e Archivio degli artisti abruzzesi contemporanei — Castello, Nocciano (Pescara)

Linee 1960-1970, a cura di Ester Coen, Galleria Maria Grazia del Prete, Roma

Director’s Choice, Arken Museum of Modern Art, Ishoj (Denmark)

S.P.L.A.S.H, diverse sedi, Fermignano (Pesaro e Urbino)

Anni 70, Studio d’arte Cannaviello, Milano

Arte Generosa, Palazzo Fantuzzi, Bologna

MACROradici del contemporaneo — L’Attico di Fabio Sargentini 1966-1978, a cura di Luca Massimo Barbero, Francesca Pola, MACRO Museo d’Arte Contemporanea, Roma

Geografia senza punti cardinali, a cura di Elena Re, Galleria Giorgio Persano, Torino

2009

Donne di Roma. Artisti e scrittori, a cura di Fondazione Musica per Roma, Auditorium Parco della Musica, Roma

Tributo all’Arte Povera, Anfiteatro Arte, Milano

Energie sottili della materia, a cura di Alessandro Carrer, Marisa Vescovo, La Castiglia, Saluzzo (Cuneo)

l giovani che visitano le nostre rovine non vi vedono che uno stile, GAM – Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea, Torino

l cartelli della galleria La Tartaruga di Roma 1954-1962, GAMC – Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea, Palazzo delle Muse, Viareggio (Lu)

Arte/Natura – Natura/Arte, a cura di Adriana Polveroni, Ludovico Pratesi, Palazzo Fabroni Arti Visive, Pistoia

Art of live for 5.000 €, a cura di Lucrezia De Domizio Durini, Triennale, Milano

Aspects of collecting, ESSI Museum Contemporary Art, Klosterneuburg (Austria)

2008

Colori di Roma, Auditorium Parco della Musica, Roma

Energie Sottili della Materia, a cura di Marisa Vescovo, Shanghai Urban Planning Exhibition Center, Shanghai (China); China National Academy of Painting, Pechino (China)

XIII Biennale Internazionale di Scultura di Carrara, a cura di Francesco Poli, Carrara (Mc)

7 scultori per le Olimpiadi, Pechino (China)

L’Accademia Nazionale di San Luca per una Collezione del Disegno, a cura di Francesco Moschini, Accademia Nazionale di San Luca, Roma

2007

’50-’60. La scultura in Italia. Opere della collezioni GNAM, a cura di Mariastella Margozzi, Villa d’Este, Tivoli (Roma)

2006

Arte in Memoria 3, a cura di Adachiara Zevi, GNAM Galleria Nazionale d’Arte Moderna, Roma

Sculture en plein air, Cortile d’Onore della Palazzina di Caccia di Stupinigi, Stupinigi (To); Parco Sciistico della Riserva Bianca di Limone Piemonte, Limone Piemonte (Cuneo)

XXIV Biennale di Scultura, a cura di Giorgio Bonomi, Palazzo Ducale, Gubbio (Pg)

Sculture in villa, a cura di Giorgio de Marchis, Villa d’Este, Tivoli (Roma)

Arte contemporanea per i Rifugiati. Quarta edizione, a cura di Danilo Eccher, Terme di Diocleziano, Roma

2005

Nello spazio, nel cosmo, a cura di Danna Battaglia Olgiati, Ada Masoero, Galleria Fonte d’Abisso, Milano

Il disegno della scultura contemporanea, Da Fontana a Paladino, Palazzo Binelli, Carrara (Mc)

2004

W lo Spac, a cura di Renato Barilli, Fortezza di Albòrnoz, Urbino

Scultura italiana 1960-2004, ex Magazzino del Grano, Parco Scultura La Palomba, Matera

All’ombra di Bramante. Sculture in un parco, a cura di Giorgio Bonomi, Giuliana Dorazio, Hotel Bramante (Monastero delle Lucrezie), Todi (Pg)

Cinque opere nella nuova aerostazione di Ancona Falconara, a cura di Massimo Dolcini, Aeroporto di Ancona Falconara, Ancona

Disegnare il marmo / Drawing Marble, a cura di Marisa Vescovo, Palazzo Binelli, Carrara (Mc)

Scultura italiana, Fondazione Mudima, Milano

2003

Attualità della scultura. Corà, Mattiacci, Nagasawa, a cura di Bruno Corà, Accademia delle Belle Arti, Catanzaro

Scultori a Brufa. La strada del vino e dell’arte, Brufa (Perugia)

Materica. Gastini, Mattiacci, Nagasawa, Spagnulo, OTTO Gallery Arte Contemporanea, Bologna

2002

La seduzione della materia. Scultori italiani da Medardo Rosso alle generazioni recenti, a cura di Anna Imponente, Spazio Oberdan, Palazzo Isimbardi, Milano

Exempla 2. Arte italiana nella vicenda europea 1960-2000, a cura di Bruno Corà, Pinacoteca Civica, Teramo

Fotografia negli anni ’70, Galleria Martini e Ronchetti, Genova

2001

La natura, l’arte, la meraviglia, a cura di Walter Guadagnini, Museo Civico di Storia Naturale, Verona

La collezione Brandi-Rubiu. “Le due vie” dell’arte, GNAM Galleria Nazionale d’Arte Moderna, Roma

2000

Sembianti della scultura, Palazzo Stella, a cura di Pier Giovanni Castagnoli, Crespellano (Bo)

Dal Futurismo al laser. La aventura italiana de la materia, a cura di Maurizio Calvesi, Rossella Siligato, Palau de la Virreina, Barcellona (Spain); Kunstforum, Berlino (Germany)

Immagini. Arte italiana dal 1942 ai nostri giorni, a cura di Fabrizio D’Amico, European Central Bank, Francoforte (Germany)

Il 900. Arte e storia in Italia, a cura di Maurizio Calvesi, Paul Ginsborg, Mercati di Traiano, Scuderie Papali, Roma

1999

Proiezioni Duemila. Lo spazio delle arti visive nella civiltà multimediale, XIII Quadriennale Nazionale d’Arte, a cura di Floriano De Santi, Palazzo delle Esposizioni, Roma

Sei artisti per Goethe: viaggio in Italia. Nicola De Maria, Raimund Kummer, Eliseo Mattiacci, Mimmo Paladino, Eva-Maria Schôn, Janaina Tschâpe, a cura di Patrizia Bisci, ACC Galerie, Weimar (Germany)

Tuscia Electa, Castellina in Chianti (Siena)

Arte in Italia negli anni ’70. Opera e comportamento 1970-1974, a cura di Luciano Caramel, La Salerniana, ex Convento di San Carlo, Erice (Tp)

1998

Arte contemporanea. Lavori in corso 3, a cura di Giovanna Bonasegale, Galleria Comunale d’Arte Moderna e Contemporanea, Roma

Onde, Spazio Opera Paese, Roma

Au rendez-vous des amis. Identità e opera, a cura di Bruno Corà, Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci, Prato

Scultura Architettura Città, a cura di Enrico Crispolti, Luca Massimo Barbero, IX Biennale Internazionale di Scultura di Carrara, Carrara (Mc)

1997

Varcare la soglia. Dieci artisti italiani a Villa Glori, a cura di Daniela Fonti, Villa Glori, Roma

Arte povera e dintorni, a cura di Renato Barilli, Palazzo Crepadona, Belluno

Pylon. Apocalisse dello spazio. Omaggio a William Faulkner, a cura di E.S. Glückstein, Piazza di San Gregorio al Celio, Roma

Giuseppe Spagnulo, Paolo Icaro, Eliseo Mattiacci, Marco Gastini, Hidetoshi Nagasawa, Casetta Vaccai Cantina, Pesaro

Trash. Quando i rifiuti diventano arte, a cura di Lea Vergine, MART Museo di Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto, Rovereto (Tn); Palazzo delle Albere, Trento

1996

Il disegno della scultura contemporanea, Galleria Martano, Torino

Interkolumnie, a cura di Giovanni Carandente, Museion Museo d’Arte Moderna, Bolzano

Tempo e forma nell’arte contemporanea. Atti del Convegno Esposizione Internazionale, a cura di Bruno Corà, Raffaele Bruno, Anfiteatro romano, Cassino (Frosinone)

Sarajevo 2000, a cura di Bruno Corà, Fortezza da Basso, Firenze

Forma urbis, XXIII Biennale di Gubbio, a cura di Bruno Corà, Gubbio (Pg)

1995

XLVI Esposizione Internazionale d’Arte, La Biennale di Venezia, Venezia

The 2nd Fujisankei Biennial International Exhibition for Contemporary Sculpture, Hakone Open Air Museum, Kanagawa Prefecture (Japan)

Roma in mostra 1970-1979. Materiali per la documentazione di mostre azioni performance dibattiti, Palazzo delle Esposizioni, Roma

1994

Il paese delle meraviglie e le tavole della legge, a cura di Luciano Pistoi, Castello di Volpaia, Radda in Chianti

Affinità. Cinque artisti a San Gimignano. Luciano Fabro, Jannis Kounellis, Eliseo Mattiacci, Nunzio, Giulio Paolini, cura di Giulio Briganti, Luisa Laureati Briganti, Museo all’aperto, San Gimignano (Siena)

1993

Allégorie de la richesse, Barock und Kunst der Gegenwart, Berlino (Germany)

Origini marchigiane, Galleria Franca Mancini, Pesaro

1992

Kleinplastik in Mexico, Spanien, Italien, Deutschland. V Triennale Fellbach, Schwabenlandhalle, Fellbach (Germany)

Il gioco del pensiero, a cura di Angela Vettese, Castello di Rivara – Centro d’arte contemporanea, Rivara (To)

Un colpo di gong, Alexanderplatz, Berlino (Germany)

1991

Consacrazione. Omaggio a Masaccio, Chiesa di Santa Maria del Carmine, Firenze

Intersezioni. Arte italiana negli anni 70/80, a cura di Pier Giovanni Castagnoli, Katalin Néray, Műcsarnok, Budapest (Hungary)

Un’Idea di leggerezza, a cura di Vittorio Rubiu, Laura Cherubini, Galleria d’Arte Niccoli, Parma

Anni Settanta, Galleria Martano, Torino

Materiali della scultura italiana 1960-1990, a cura di Antonio del Guercio, ex Foro Boario, Reggio Emilia

Il miraggio della liricità, Liljevalchs Konsthall, Stoccolma (Sweden)

Arte in scena. Sculture per il Todi Festival 91, Chiostro del Nido dell’Aquila, Todi (Pg)

Exploratorium. Cose dell’altro mondo, Istituto degli Innocenti, Firenze

XV Biennale Internazionale del bronzetto piccola scultura, Palazzo della Ragione, Padova

Campo magnetico, Galleria Sprovieri, Roma

1990

Percorsi ininterrotti dell’arte, a cura di Fabrizio D’Amico, Palazzo Rondanini alla Rotonda, Roma

Sul tema del ritratto, Galleria dell’Oca, Roma

Progetto scultura. Borderline ’90, a cura di Andrea Del Guercio, Monteciccardo (Pesaro)

Prigioni d’invenzione, Festival dei due mondi, ex Carcere del Santo Uffizio, Spoleto (Pg)

La Otra escultura. Treinta años de escultura italiana, a cura di Renato Barili, Carlo Branzaglia, Palacio de Cristal, Museo Nacional Centro de Arte Reina Sofia, Madrid (Spain); Centro de Cultura Contemporanea, Barcellona (Spain); Palau de la Virreina, Barcellona (Spain); Institut Matildenhöhe, Darmstadt (Germany)

Entretien. Four Generations of Italian Artists, a cura di Pier Giovanni Castagnoli, Palais CEE Commission Européen, Centre Albert Borschette, Bruxelles (Belgium)

ArteLago 90, a cura di Simonetta Guerreri, Lago di Monate, Varese

Temperamenti. Contemporary Art from Northern Italy, Museum of Transport, Glasgow (Scotland)

Artisti del nostro tempo. Una storia in atto, Galleria Franca Mancini, Pesaro

Roma anni ’60. A di là della pittura, a cura di Maurizio Calvesi, Palazzo delle Esposizioni, Roma

1989

Eliseo Mattiacci, Maurizio Mochetti, Maurizio Nannucci, ELAC Espace Lyonnais d’Art Contemporain, Lione (France)

Verso l’arte povera. Momenti e aspetti degli anni sessanta in Italia, PAC Padiglione d’Arte Contemporanea, Milano

Orientamenti dell’arte italiana. Roma 1947-1989, Casa Centrale dell’Artista, Mosca (Russia); Sala Centrale delle Esposizioni, Leningrado (Russia)

Anteprima, a cura di Pier Giovanni Castagnoli, Villa delle Rose, Bologna

Immagine dell’arte. Omaggio a Cesare Brandi, a cura di Vittorio Rubiu, Palazzo Pubblico, Magazzini del Sale, Siena

Pensieri spaziali, a cura di Fabrizio D’Amico, Flaminio Gualdoni, Luigi Ballerini, Torre Martiniana, Centro di Scultura Contemporanea, Cagli (PU)

Veicoli impropri, Galleria Eva Menzio, Torino

Idiomi della scultura contemporanea 2, Sommacampagna (Verona)

Se una sera d’autunno un artista volesse inventare…, Galleria dell’Oca, Roma

Sculture nella città, Mura ciclopiche, Alatri (Frosinone)

1988

Periplo della scultura italiana contemporanea. Biennale Internazionale di Scultura Contemporanea, a cura di Giuseppe Appella, Pier Giovanni Castagnoli, Fabrizio D’Amico, Chiese rupestri del Sasso Barisano, Matera

Undici artisti a Villa Domenica, a cura di Virginia Baradel, Villa Domenica, Lancenigo (Treviso)

Festival internazionale di poesia, musica, video, performance, danza e teatro, a cura di Marco Giusti, Antonio Porta, Giovanni Raboni, Gianni Sassi, Rotonda della Besana, Milano

Immagini del silenzio, Abbazia, Novalesa (To)

Aspekte der Biennale Venedig 1988, Art Forum Thomas, Monaco (Germany)

L’inutilità della bussola inventata ad Amalfi da Flavio Gioia nelle derive dell’arte, Antichi Arsenali, Amalfi Arte V, Amalfi (Na)

Gastini, Mattiacci, Spagnulo, Pinacoteca Comunale, Ravenna

Progetto musicascultura, Teatro Sistina, Roma

Antiromantica, Castello, Malcesine (Verona)

1987

Italianische Zeichnungen 1945-1987. Disegno italiano del Dopoguerra, a cura di Pier Giovanni Castagnoli, Flaminio Gualdoni, Frankfurter Kunstverein, Francoforte (Germany); Galleria Civica, Modena

Entre centre et absence, disegno italiano del dopoguerra, a cura di Flaminio Gualdoni, Galleria Martano, Torino

L’agave su lo scoglio, Palazzo Catena, Palazzo Annecchino, Procida (Na)

L’Attico 1957-1987: 30 anni di pittura, scultura, musica, danza, performance, video, a cura di Fabio Sargentini, Enrico Mascelloni, Chiesa di San Nicolò, Spoleto (Pg)

Voluti inganni: disegni degli scultori italiani 1945-1987, a cura di Walter Guadagnini, Paola Jori, Galleria Studio G, Bologna

Nuove Acquisizioni, Galleria d’Arte Moderna, Bologna

Quadricomia, Galleria Piero Cavellini, Milano

1986

Emergenze nella ricerca artistica in Italia dal 1950 al 1980, XI Quadriennale d’arte, Palazzo dei Congressi, Roma

Cosa fanno oggi i concettuali?, a cura di Renato Barilli, Rotonda della Besana, Milano

1985

Galleria Piero Cavellini, Milano

On Language and Ectsay. A Generation in Italian Art, Alvar Aalto Museum, Jyvüskylā (Finland); Porin Taidenmuseum, Pori (Finland)

1984

Dialoghi nell’arte. Biennale di scultura di Gubbio, Palazzo Ducale, Gubbio (Pg)

Alta tensione astronomica, Stadtische Galerie im Lenbachhaus, Kunstforum, Monaco (Germany)

L’oro delle Marche, Musei Civici, Chiesa di San Domenico, Fano (PU)

Scultura disegnata, Festival Nazionale dell’Unità, Roma

Materiali degli anni Settanta, Civico Museo d’Arte Contemporanea, Milano

Scultura Stratosferica, Galleria Piero Cavellini, Brescia

1983

L’avanguardia al plurale. Italia 1960-1970, a cura di Roberto Giuseppe Lambarelli, Centro di Servizi Culturali, Pescara

L’informale in Italia, a cura di Renato Barilli, Franco Solmi, Galleria Civica d’Arte Moderna, Bologna

L’occhio del cielo, a cura di Marisa Vescovo, Casa del Mantegna, Mantova

Interni Colori (A.E.I.O.U.), Centre d’Art Contemporain, Ginevra (Switzerland)

1982

Al Vivo II. Generazioni a confronto, a cura di Simonetta Lux, Istituto della Storia dell’Arte, Università La Sapienza, Roma

11 Italianische Kunstler in Munchen, a cura di Walter Storms, Kunstlerwerkstatten, Monaco (Germany)

Spelt from Sibil’s Leaves. Explorazion in Italian Art, University Art Museum, The University of Queensland, Brisbane (Australia)

Arte Italiana 1960-1980, Hayward Gallery, Londra (UK)

30 anni di arte italiana 1950-1980, a cura di Eligio Cesana, Villa Manzoni, Lecco

1981

Linee della ricerca artistica in Italia 1960-1980, a cura di Nello Ponente, Palazzo delle Esposizioni, Roma

Boetti, Mattiacci, Mochetti, Galiere Albert Baronian, Bruxelles (Belgium)

Blu Oltremare, Marciana (Li), Isola d’Elba

Esplorazione, Galleria E3, Roma

1980

Prima Opera, a cura di Simonetta Lux, Galleria La Salita, Roma

Anabasi, a cura di Carmine Benincasa, Galleria Civica d’Arte Moderna, Termoli

Arte e critica 1980, a cura di Ida Panicelli, Galleria Nazionale di Arte Moderna, Roma

Il Ritratto, Galleria La Salita, Roma

1979

Oggetti, Galleria De’ Foscherari, Bologna

Al Vivo, Biblioteca dell’Istituto di Storia dell’Arte, Università degli Studi La Sapienza, Roma

Ritorno a Roma: città, didattica, vita quotidiana, a cura di Franco Purini, nell’ambito della settimana dell’architettura, Chiostro dei Piceni, Roma

Maschera Casa. Situazione Esterna, a cura di Luca Ballerini, Galleria Il Capricorno, Venezia

1978

Le figure del tempo, Galleria de’ Foscherari, Bologna

Perimetri, a cura di Achille Bonito Oliva, Incontri Internazionali d’Arte, Palazzo Taverna, Roma

XXXVIII Esposizione Internazionale d’Arte, La Biennale di Venezia, Venezia

La spirale dei nuovi strumenti, VI Biennale internazionale della grafica d’arte, Palazzo Strozzi, Firenze

1977

Galleria La Salita 1957-1977, Galleria La Salita, Roma

Galleria Jean & Karen Bernier, Atene (Greece)

Arte in Italia 1960-1977. Dall’opera al coinvolgimento. L’opera: simboli ed immagini. La linea analitica, a cura di Renato Barilli, Antonio del Guercio, Filiberto Menna, Galleria Civica d’Arte Moderna, Torino

Interno/Esterno (neo)metafisico, De Filippi, Mattiacci, Parmiggiani, Galleria Ferruccio Fata & Mario Diacono, Bologna

Kounellis, Nagasawa, Ontani, Paolini, Pascali, Mattiacci, Galleria L’Attico, Roma

1976

Incontri Internazionali d’Arte, Centro d’Informazione Alternativa, Roma

Fotomedia, Museo di Tokyo, Tokyo (Japan)

Disegno/Trasparenza, a cura di Achille Bonito Oliva, Cannaviello Studio, Roma

L’Attico in Viaggio. Navigazione del Tevere – Fiumana grande – Il Mare, Galleria L’Attico, Roma

Per Pascali, Galleria L’Attico, Roma

Scatola, a cura di Luisa Laureati, Galleria dell’Oca, Roma

1975

24 ore su 24, Galleria L’Attico, Roma

Visualità: Fabro, Mattiacci, Paolini, Pistoletto, Galleria Cenobio, Milano

Fotomedia, Rotonda della Besana, Milano

Ghenos Eros Thanatos, Galleria La Salita, Roma

De Dominicis, Kounellis, Matticci, Merz, Ontani, Paolini, Pascali, Patella, Pisani, Prini, Galleria L’Attico, Roma

XIII Biennale di San Paolo, Museo di Arte Moderna, San Paolo (Brasil)

Boetti, Chia, De Filippi, Fabro, Paolini, Pisani, Pistoletto: Disegni, Galleria La Salita, Roma

1974

Fotomedia, Museum am Ostwall, Dortmund (Germany)

Ghenos Eros Thanatos, a cura di Alberto Boatto, Galleria De’ Foscherari, Bologna

1973

La ricerca estetica dal 1960 al 1970. X Quadriennale Nazionale d’Arte, Palazzo delle Esposizioni, Roma

Italy Two. Art around ’70, a cura di Alberto boatto, Filiberto Menna, Museum of the Philadelphia Civic Centre, Philadelphia (USA)

Eliseo Mattiacci, Sandro Chia, Ferruccio De Filippi, Gianfranco Notargiacomo, Gianni Kounellis, Galleria La Salita, Roma

1972

Centro Multipli, Roma

Critica in atto, Incontri Internazionali d’Arte, Palazzo Taverna, Roma

Bibliologia, Libreria Arcana, Roma

XXXVI Esposizione Internazionale d’Arte, La Biennale di Venezia, Venezia

Roma. Mappa ’72, Incontri Internazionali d’Arte, Centro Informazione Alternativa, Roma

1971

Situation Concept, Galerie im Taxispalais, Innsbruck (Austria)

New Italian Art 1953-1971, a cura di Giovanni Caradente, Walker Art Gallery, Liverpool (UK)

Album 9.65 – 2.71, Galleria L’Attico, Roma

1970

III Biennale Internazionale della Giovane Pittura, a cura di Renato Barilli, Museo Civico, Bologna

De Dominicis, Kounellis, Mattiacci, Patella, Galleria L’Attico, Roma

Processi di pensiero visualizzati – Junge Italienische Avantgarde, Kunstmuseum Luzern, Lucerna (Switzerland)

Il tempo del Vento, a cura di Fabio Sargentini, Galleria L’Attico, Roma

Vitalità del negativo nell’arte italiana, a cura di Achille Bonito Oliva, Palazzo delle Esposizioni, Roma

1969

Prospect 69, Städtische Kunsthalle, Düsseldorf (Germany)

Zwölf italianische Bildhauer, Kunstverein, Amburgo (Germany)

Al di là della Pittura. VIII Biennale d’Arte Contemporanea, a cura di Luciano Marucci, San Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno)

Le due nature, Galleria Il Centro, Napoli

I Materiali, a cura di Marisa Volpi, Galleria Qui Arte Contemporanea, Roma

Nuovi Materiali Nuove Tecniche, Comune di Caorle, Caorle (Venezia)

1968

Arte povera + azioni povere, Arsenale di Amalfi (Na)

VI Biennale Romana, Rassegna di arti figurative di Roma e del Lazio, Palazzo delle Esposizioni, Roma

Eurodomus 2, Palazzo delle Esposizioni, Torino

XIV Triennale d’Arte, Palazzo dell’Arte, Milano

Extra: Funf römische Kunstler, Gemäldegalerie, Städtische Museum, Wiesbaden (Germany)

Situazione 68. Rassegna Biennale d’arte e letteratura d’oggi, Palazzo Medici Riccardi, Firenze

SKMP, a cura di Luca Maria Patella, Galleria L’Attico, Roma

1967

Arte Povera – Im Spazio, a cura di Germano Celant, Galleria La Bertesca, Genova

V Biennale des jeunes artistes, a cura di Palma Bucarelli, Museè d’Art Moderne de la Ville de Paris, Parigi (France)

Lo spazio dell’immagine, Palazzo Trinci, Foligno (Pg)

Undici Artisti italiani negli anni Sessanta. X Festival dei Due Mondi, Palazzo Ancaiani, Spoleto (Pg)

IV Biennale d’Arte del Metallo, Gubbio (Pg)

1965

IX Quadriennale d’Arte, Palazzo delle Esposizioni, Roma

III Biennale d’Arte del Metallo, Gubbio (Pg)

1963

Aspetti dell’Arte Contemporanea, IV Biennale d’Arte Figurativa, L’Aquila

II Biennale d’Arte del Metallo, Gubbio (Pg)

1962

Mostra di artisti partecipanti al concorso a premi di pittura, scultura e incisione, Galleria Nazionale d’Arte Moderna, Roma

1961

Mostra di pittori, scultori e incisori partecipanti al concorso a premi d’incoraggaimento ad artisti, Galleria Nazionale d’Arte Moderna, Roma

I Biennale d’Arte del Metallo, VI Premio Gubbio, Gubbio (Pg)

Schermata 2015-11-03 alle 12.22.59